Non sottovalutare la potenza di Paypal per il tuo e-commerce quale strumento di pagamento

PayPal compra iZettle e sfida Square. Il gigante dei pagamenti on line ha acquisito la start up svedese attiva nel settore fintech per circa 2,2 miliardi di dollari. La cifra messa sul piatto è il doppio di quanto la società svedese, che fornisce tecnologie per la lettura delle carte di credito ad almeno 500 mila imprese in Europa (è presente anche in Italia), Messico e in Brasile, punta a raccogliere con lo sbarco in borsa previsto per la fine del mese.iZettle, fondata nel 2010 con sede a Stoccolma e oltre 500 dipendenti, produce dispositivi e tecnologie usate da quasi mezzo milione di esercenti per accettare carte di credito. I volumi dei pagamenti stimati per quest’anno della start-up sono pari a 6 miliardi di dollari. I suoi più grandi mercati di iZettle sono il Regno Unito, il Brasile e la Svezia.L’acquisizione catapulta PayPal in centinaia di migliaia di retailer tradizionali in tutto il mondo e le consente di mettere le mani su piccole aziende, negozi di caffè, venditori nei mercatini che spesso utilizzano il piccolo dispositivo a forma di quadrato di Square, la società guidata da Jack Dorsey che è anche ceo di Twitter, e usata dai piccoli esercenti per gestire pagamenti con carte di credito per strisciare le carte dei clienti che fanno acquisti.

Ad acquisizione completata, nel terzo trimestre dopo il via libera dei regolatori, PayPal guadagnerà l’accesso a 11 mercati con il potenziale di un’ulteriore espansione geografica. “iZettle diventa il centro europeo per l’eccellenza dei prodotti e i servizi di PayPal nei negozi”, ha commentato il gruppo americano. da iZettle sono attesi ricavi lordi per 165 milioni di dollari quest’anno, mentre la società dovrebbe raggiungere la redditività a livello di ebitda entro il 2020.

Dan Schulman, ceo di PayPal, ha aggiunto che “le piccole aziende sono il motore dell’economia globale e stiamo continuando a espandere la nostra piattaforma per aiutare a competere e vincere online, nei negozi e via dispositivi mobili”. Peraltro l’operazione andrà a diluire solo di 1 centesimo l’utile per azione non-Gaap 2018 precedentemente stimato da PayPal.


Your SEO optimized title page contents